Plus500: recensione di un broker solido

plus500

plus500

La scelta di un broker rappresenta senza ombra di dubbio una parte di inestimabile importanza per un operatore. Noi di ForzaTrading non finiremo mai di dire che l’apertura di un conto con un buon intermediario finanziario non garantisce in nessun modo la realizzazione di profitti in un ambiente davvero ostico come quello del trading, ma è indubbiamente vero che se si vuole avere una chance non si può fare a meno di un buon broker, che possa fornirci al contempo le giuste condizioni per fare trading in serenità e la convenienza in termini di costi.

Oggi volgiamo proporvi un intermediario molto famoso, che sicuramente avrete già sentito nominare ma del quale, probabilmente, non conoscete alcuni dettagli. Parliamo di Plus500, un soggetto istituzionale noto ai più, che nell’ultima decade ha fatto razzia di clienti e si è imposto come una delle principali forze di mercato in un settore così competitivo.

ACCEDI SUBITO AI SITO DI PLUS 500

Cronistoria di Plus500

Parlare della storia di questo broker vuol dire, in sostanza, raccontare delle varie vittorie messe in fila dalla società a partire dalla fondazione, avvenuta nel 2008.

Dopo aver aperto i battenti, i broker ha subito cominciato ad offrire ai propri clienti la possibilità di fare trading sfruttando i CFD, o Contract For Difference, ovvero degli strumenti che replicano l’andamento dei futures consentendo però di operare con una porzione ridotta di capitale.

La fruizione di questi strumenti viene notevolmente semplificata nel 2010, quando l’azienda lancia la versione web della sua piattaforma. Sarà una svolta cruciale all’interno del settore, perché Plus500 consente l’apertura di conti demo in pochissimi minuti, aprendo la strada per altri broker che di lì a pochissimo ne seguiranno l’esempio. Sempre nel 2010, nell’offerta degli strumenti sui quali è possibile fare trading con Plus500, entrano a far parte i famosi ETF.

Solamente un anno dopo, il broker taglierà il traguardo dei 2 milioni di transazioni al mese. Un raggiungimento elitario, che colloca l’azienda fra i più grandi del settore. Subito dopo, a fare la sua comparsa è l’applicazione mobile per AppStore.

Il 2012 segna l’arrivo della piattaforma Plus500 sui dispositivi Android, ed anticipa di un anno la quotazione in borsa nel mercato AIM, a Londra. Per la prima volta al mondo, un broker offre la possibilità di tradare la criptovaluta che solamente 3 anni dopo avrebbe monopolizzato qualsiasi conversazione sul trading: il bitcoin.

Il traguardo del miliardo di dollari

Nei due anni successivi l’azienda raggiunge il valore di 100 milioni di dollari, e decide di festeggiare questo traguardo apponendo il proprio nome sulle divise di uno dei club più importanti e blasonati al mondo: l’Atletico di Madrid.

Nel 2019, a soli 6 anni dalla quotazione in borsa, il valore della società viene stimato a circa 1,6 miliardi di euro.

Insomma, a partire dalla sua fondazione questa società ha conosciuto ben poche sconfitte, ed ha saputo farvi fronte in maniera esemplare per poi raccogliere una serie molto più consistente di successi.

Ad oggi il broker è conosciuto come uno dei più sicuri ed affidabili al mondo, e chi sceglie di fare trading con Plus500 sa di affidare il proprio denaro ad un’azienda che nonostante la posizione egemonica raggiunta non si adagia sugli allori, ma continua da una parte la sua opera di conquista del mercato allargando la propria utenza, dall’altra rinnova il proprio servizio per fidelizzare i clienti che già operano con questo intermediario.

ACCEDI SUBITO AI SITO DI PLUS 500

Aprire un conto con Plus500

plus500 trading

Abbiamo già accennato alla possibilità di aprire un conto demo per fare trading con Plus500 in modo semplice e veloce. Il procedimento è piuttosto fluido, e si compone dei soliti passaggi:

  • Ci si collega al sito internet di Plus500;
  • Si compila il form inserendo i propri dati personali;
  • Si invia un documento di identità.

L’attivazione di un conto reale, ovvero di un conto con il quale si possa fare trading depositando del denaro reale, richiede qualche giorno. Ma nel frattempo avrete la demo a disposizione per poterci cimentare e fare pratica con il broker.

Posso aprire un conto Plus500?

Se vuoi fare trading con Plus500, dovrai necessariamente aprire un account reale. Tuttavia, a seconda della tua posizione potresti vederti negata questa possibilità. Se sei residente in Europa, la cosa non ti creerà problemi, ma nel caso tu ti trovassi negli Stati Uniti, a Cuba, in Canada o nei Paesi Arabi, dovresti continuare a cercare il tuo intermediario finanziario, poiché non è possibile fare trading con Plus500 da questi paesi.

Una volta completato il processo di registrazione passando per il sito internet, bisognerà procedere alla verifica dell’identità e fornire una prova della propria residenza. Per completare quest’ultimo passaggio sarà sufficiente caricare una semplice bolletta telefonica o un’utenza simile.

Conti aziendali? No!

Sebbene questo particolare possa sembrare di secondaria importanza, al fine di restituire una panoramica il più possibile completa è bene chiarire che per poter fare trading con Plus500 dovrete obbligatoriamente aprire un conto personale, ovvero intestato ad una persona fisica. Non è possibile quindi fare trading a nome di una società.

ACCEDI SUBITO AI SITO DI PLUS 500

Scaricare la piattaforma

plus500 mobile platform

La piattaforma che viene utilizzata dai clienti per fare trading con Plus500 è molto intuitiva, user friendly, e non presenta alcun rallentamento dovuto ad una disorganizzata sovrabbondanza di caratteristiche.

Il tutto è sistemato in una chiara interfaccia, che concede la possibilità di accedere facilmente a qualunque strumento o funzionalità della piattaforma.

Grazie alla grande offerta di Plus500, potrete fare trading a prescindere dal vostro dispositivo: sia che vogliate operare da mobile, oppure portare a termine le vostre contrattazioni dal PC, è possibile trovare soluzioni per entrambe le situazioni.

Il client per Windows, così come quello dedicato agli altri sistemi operativi più famosi, è disponibile sul sito web del broker. Per quanto riguarda l’applicazione, qualora la voleste sul vostro smartphone, iPad, o dispositivo mobile compatibile, tutto ciò che dovrete fare è collegarvi all’App Store oppure al Google Play store, a seconda del sistema operativo installato sul dispositivo stesso.

Non volete farvi carico dell’Applicazione o del client per desktop? Non c’è problema! La società Plus500 è stata fra le prime a pensare una soluzione per il trading che non fosse legata necessariamente all’installazione di un client, ma che fosse fruibile anche tramite browser.

In questo modo, potrete gestire il vostro conto come meglio credete semplicemente effettuato il log in al vostro account dal broswer preferito.

ACCEDI SUBITO AI SITO DI PLUS 500

Caratteristiche e funzionalità

plus500 strategy

A prima vista, la mancanza di una sezione “avanzata” per i grafici sembrerebbe scoprire il fianco a delle critiche giustificate. Tuttavia, questa particolarità può anche essere utilizzata per non propiziare l’apertura e la chiusura compulsiva delle operazioni.

La parte della piattaforma riservata al grafico è piuttosto importante, ma non domina l’interfaccia come invece capita nella stragrande maggioranza dei casi. Ora, in condizioni simili viene spontaneo dotarsi di un altro sistema di consultazione dei grafici, che possa darci tutte le informazioni di cui abbiamo bisogno in modo più agevole, per poi solamente dopo aprire la posizione su Plus500.

Questo procedimento può sì rendere da una parte l’analisi meno fluida, ma può dall’altra allontanarvi dai rischi dell’overtrading.

Che voi decidiate di fare trading con Plus500 oppure no, uno dei rischi che dovrete imparare a gestire è quello di operare troppo frequentemente. Molto spesso, quando il mercato non sta elargendo le gioie che noi vorremmo, e cominciamo a sentirci stressati, è facile cadere nella trappola di un’operatività frenetica, poco ragionata, e di conseguenza meno precisa.

La piattaforma di Plus500 non presenta la stessa facilità analisi, e può quindi rendere l’intero processo più “ragionato” e mettervi al riparo dall’overtrading. L’unica pecca, sembrano essere le scarse possibilità per gli operatori avvezzi al trading automatico.

ACCEDI SUBITO AI SITO DI PLUS 500

Le commissioni di Plus500

Così come ogni intermediario finanziario con una base di clienti molto corposa, anche Plus500 basa la propria attività su un modello di business che prevede la remunerazione principalmente tramite spread e non commissioni fisse.

Lo spread – focus

Ora, il capitolo degli spread merita una scontata ma doverosa precisazione. Molti trader si ritrovano in una frenetica, disperata caccia allo spread più basso. E’ piuttosto diffusa la falsa convinzione secondo cui il successo o l’insuccesso della propria operatività deriverebbero dall’entità dello spread medio. Ma ciò non è affatto vero.

Sebbene sia importante selezionare un broker che offra delle condizioni vantaggiose, è bene ricordarsi che il profilo commissionale non dovrebbe mai andare a discapito dell’affidabilità di un intermediario finanziario, e che depositare il proprio capitale presso un broker che non possa offrire le stesse garanzie solamente per poter usufruire di minori costi commissionali si rivela essere una pessima idea.

Ogni giorno, migliaia di trader scoprono che il proprio broker è scomparso, o che i fondi depositati non sono prelevabili. Siate saggi, e guardate sempre alla reputazione di un broker prima di qualsiasi altra cosa.

Zero commissioni

Il trading con Plus500 non vi costerà nulla in termini di commissioni. Il broker rientra in quel ristretto novero di intermediari finanziari che non applicano il profilo commissionale spread + commissione, e che può quindi consentire ai suoi clienti di risparmiare sui costi di transazione. Il rischio di slippage è virtualmente inesistente, anche per gli strumenti meno liquidi. La combinazione di queste caratteristiche rende possibile adottare moltissime strategie diverse, dallo scalping al trading sulle news, a quello di posizione.

Questo rappresenta un enorme vantaggio competitivo rispetto agli istituti bancari, che solitamente applicano dei costi commissionali molto più alti ai clienti che scelgono i loro servizi di intermediazione.

Prelievi e depositi

Il prelievo di fondi, così come il deposito degli stessi, si può effettuare tramite diversi canali, come ad esempio:

  • Visa/Mastercard
  • PayPal
  • Trasferimento telematico
  • Skrill

Il trasferimento di denaro tramite carta di credito o di debito è istantaneo, mentre quello tramite sistema bancario necessita di tempi tecnici più lunghi, che possono andare dai 2 ai 4 giorni.

ACCEDI SUBITO AI SITO DI PLUS 500

Bonus, Leverage, ed ESMA

Fino a qualche anno fa, era permesso agli intermediari finanziari incentivare gli utenti ad aprire un conto presso la propria società con dei bonus, e questa caratteristica era condivisa da moltissimi broker di prima fascia.

Tuttavia, le disposizioni dell’ESMA hanno deciso per l’eliminazione di questa possibilità, e legiferando in tal senso hanno proibito a tutti gli intermediari finanziari di attirare clienti tramite bonus sui depositi o di qualsiasi altro tipo. Come conseguenza di queste nuove disposizioni, Plus500 non può più offrire alcun bonus.

Leverage

Plus500 Leverage

Ma non sono stati solamente i bonus a subire un brutto colpo. Chiunque faccia trading da almeno 3 anni si ricorderà sicuramente della possibilità, sicuramente più allettante di un bonus, di aprire delle posizioni con una leva solitamente compresa fra l’1:400 e l’1:500.

L’alto leverage era una strumento molto utilizzato dagli operatori, e che veniva fornito dagli intermediari finanziari in un rapporto di reciproco beneficio in cui il trader poteva operare con quantità che mai avrebbe potuto muovere con il solo capitale depositato, ed il broker ne riscuoteva la commissione.

Tuttavia, a partire dall’agosto del 2018, l’ESMA ha deciso di ridurre la leva di più del 90%, consentendone un’estensione massima di 1:30 nel caso delle valute Major sul Forex trading online, e limitandola ad 1:2 sulle criptovalute.

Sebbene sia teoricamente ancora possibile accedere ad una leva più alta, i criteri da soddisfare per rientrare nella categoria dei clienti professionali sono alla portata di così pochi trader, che la cosa appare essere sostanzialmente superficiale.

Servizio clienti

Il customer service di Plus500 è all’altezza del nome del broker: un servizio di assistenza assolutamente impeccabile, attivo 24 ore su 24, che sebbene non comprenda la modalità telefonica come opzione di assistenza, si è dimostrato molto celere nel gestire le richieste tramite mail e chat live.

ACCEDI SUBITO AI SITO DI PLUS 500

In conclusione

Siamo giunti alla conclusione di questa recensione. Speriamo di avervi fornito una panoramica soddisfacente su questo intermediario finanziario, e di avervi dato tutte le informazioni necessarie per scegliere in modo consapevole. Che vogliate scegliere il trading con Plus500 o meno, è bene in ogni caso ricordare che questo broker rappresenta una delle soluzioni più solide che possiate trovare sul mercato, soprattutto in termini di affidabilità e sicurezza. Chiudiamo questa recensione così come l’abbiamo aperta, ricordandovi che un buon broker non garantisce guadagni, ma rappresenta comunque un tassello indispensabile. Buon trading!

Approfondisci

<<GMO>>

<<GOLDEN MARKETS>>

<<IG>>

Fabrizio Nucci